Una lettrice vorace

Tu non hai fame?

Faceva scorrere le pagine sotto il suo sguardo come una divoratrice d'intrecci; se ne cibava e ne voleva ancora, ancora e ancora. Non desiderava altro che altre pagine di quella storia così magistrale. Quando finì il libro, proseguì con quello successivo e di nuovo le parole venivano fagocitate senza passare dal via. A colazione il pre-quel, a pranzo il sequel, a merenda gli spin-off, a cena... A cena erano finiti i libri ed era giunto un altro languore. Guardò di nuovo i testi e, dopo la prima infarinatura, iniziò a friggerli in padella.


Tag popolari